Cronaca
Commenta

Vandalismi Arci di Ombriano: proseguono le indagini. Sembra l'opera di un solitario

Sono ancora in corso le indagini per identificare chi, nella notte tra sabato e domenica, ha imbrattato l’ingresso della sede dell’Arci di Ombriano con svastiche e insulti. La Digos di Crema e Cremona sta seguendo diverse piste, anche se purtroppo in zona non vi sono telecamere di sorveglianza, così come nessun testimone ha assistito alla scena, in quanto i vandali hanno operato dopo le 4 del mattino.

Dalle indagini, che proseguono a 360°, parrebbe la provocazione di un singolo individuo, o un piccolo gruppo che ha agito senza mandato. Insomma, per semplificare, la stupida azione di qualche ragazzo (certamente simpatizzante di certe ideologie), magari in preda ai fumi dell’alcol.

Non sembra, tra l’altro, che vi siano collegamenti con gli esiti dell’operazione ‘Ombre nere’ che ha portato all’arresto di un 47enne di Rivolta d’Adda.

ab

© Riproduzione riservata
Commenti