Commenta

Padre Alfredo Cremonesi
è Beato. 'Una testimonianza
da prendere ad esempio'

Una celebrazione sentita e partecipata quella che ha portato alla beatificazione di padre Alfredo Cremonesi. In una cattedrale gremita di fedeli, è stata scoperta l’immagine del missionario cremasco, martire in Birmania nel 1953. La celebrazione è iniziata con l’ingresso in Duomo, in processione, del cardinale Angelo Becciu (rappresentante del Papa), con i vescovi Gianotti e Danu – della diocesi di Taungngu – insieme agli altri religiosi.

Dopo l’atto penitenziale, monsignor Gianotti ha rivolto al Cardinale la richiesta di Beatificazione da parte delle due Diocesi coinvolte. Ascoltata la breve biografia e la narrazione del martirio di padre Cremonesi, Becciu ha dato lettura della lettera apostolica, dichiarando ufficialmente Beato il missionario. E’ stata dunque scoperta l’immagine, posta dietro l’altare, e portate le reliquie che poi il cardinale ha incensato. Al termine del rito Becciu ha abbracciato i Vescovi e consegnato loro copia della lettera apostolica.

La messa è poi proseguita con la lettura del Vangelo e con l’omelia del Cardinale, ispirata dalle parole dell’apostolo Giovanni sul pastore che resta col gregge, “proprio come padre Alfredo, che si è donato senza limiti alla chiamata di Dio. Con coraggio lasciò la propria terra, verso la missione, per portare la Buona Nivella nella lontana Birmania. Alfredo parla oggi, attraverso la sua testimonianza – ha proseguito il cardinale – ed esorta ad annunciare al mondo la Parola di Dio”. Un insegnamento “da seguire, un esempio per tutti i cristiani”.

Becciu ha riassunto la figura di padre Alfredo Cremonesi con tre parole: fede, carità e povertà. “A lui ora ci rivolgiamo affinché interceda per un altro religioso di questa terra cremasca: padre Maccalli. Che possa presto tornare libero”. La messa è terminata con alcuni interventi di ringraziamento. Poi il Cardinale e i Vescovi hanno portato un saluto ai fedeli presenti nella chiesa di San Bernardino.

Ambra Bellandi

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti