Commenta

Appalto parcheggi, Comune vince
ricorso Tar, Bergamaschi: 'Ora
investimenti su smart mobility'

Comune di Crema e Gestopark – la ditta che gestisce i parcheggi cittadini –  hanno vinto nel ricorso presentato al Tar dalla seconda ditta classificata, la Kapsh Trafficcom s.r.l. Gestopark si era aggiudicata la gara, con provvedimento di aggiudicazione definitiva, il 15 giugno 2016. Il 22 luglio arrivava il ricorso della seconda classificata, Kapsh, che obiettava un trattamento di favore concesso alla ditta vincitrice dell’appalto. I termini di presentazione delle offerte infatti erano stati  prorogati in quanto – questa la ricostruzione della difesa del Comune – poche ore prima della scadenza la piattaforma informatica Sintel attraverso cui avvengono le gare nella PA aveva registrato dei rallentamenti, con la conseguenza che Gestopark non era riuscita a completare la procedura telematica di caricamento della propria offerta ed aveva chiesto un ampliamento dei termini. Avuta conferma dalla piattaforma regionale del rallentamento ed acquisito un parere legale, la commissione di gara aveva assegnato un ulteriore termine per la consegna delle offerte.

“Apprendiamo con soddisfazione questa ottima notizia”, commenta l’assessore Fabio Bergamaschi –  che libera finalmente l’appalto di smart parking dai lacci che gli hanno impedito di spiccare il volo. Già in pendenza del ricorso, insieme a Gestopark, abbiamo profuso ogni sforzo per cominciare ad introdurre novità importanti a servizio del cittadino, come il parcheggio gentile e la possibilità di pagamento tramite app, ma è da oggi che possiamo programmare gli interventi più rilevanti, anche dal punto di vista degli investimenti, come la sensorizzazione degli stalli blu e l’interfaccia in tempo reale con il cittadino circa lo stato di occupazione dei medesimi attraverso app e pannelli elettronici a messaggio variabile posti in città. Ora che la giustizia amministrativa ha definitivamente attestato la correttezza delle procedure di affidamento dell’appalto, siamo pronti a fare ingresso nell’era della Smart Mobility”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti