Commenta

La Reima si gioca la B1
La certezza con la vittoria da tre punti
Verderio: “Artefici del nostro destino”

Stasera alle 21 con ingresso libero, grande appuntamento al Pala Bertoni, per l’ultima di campionato della capolista del girone B di B2, Reima Crema che, in caso di vittoria netta, potrà festeggiare la meritatissima promozione in B1 e per questo, i ragazzi di Vittorio Verderio chiamano a raccolta tutta la tifoseria.

GIOCARE COME LA REIMA SA FARE

“Peccato per la sconfitta di Costa Volpino – dichiara l’addetto stampa Francesco Jacini – ma l’obiettivo di domani è quello di dimenticare quella brutta prestazione e giocare come la Reima sa fare ed ha sempre fatto vedere in questo campionato. Domani – continua Jacini – servono cuore, tecnica, passione, ed i ragazzi sono consapevoli che non saranno soli, ma saranno sostenuti da un grande pubblico”.

TORNARE AL GRANDE VOLLEY

La squadra è consapevole dell’importanza del match, perché con i tre punti si avrà la matematica certezza della promozione in B1 ed si ricominceranno a intravedere quelle categorie, nelle quali la Reima è stata protagonista negli ultimi 20 anni.
Infatti fino a due anni fa la Reima ha sempre giocato in categorie importanti, collezionando una lunga permanenza in A2, con tanto di promozione nella massima serie, poi le note vicissitudini societarie hanno costretto i blues a ripartire dalle serie minori, ed ora c’è la possibilità concreta di ritornare nelle categorie più consone al blasone della squadra allenata da Vittorio Verderio.

GRUPPO VINCENTE

Volendo fare un’analisi del cammino dei Blues in questa stagione, fondamentale nell’arco di tutta l’annata è stato il gruppo, che ha saputo interpretare al meglio il campionato.
Una rosa quella dei blues che, sull’intelaiatura dello scorso anno ha visto i nuovi inserimenti di Giulio Silva, Andrea Cerbo, Riccardo Zoadelli, il ’93 Matteo Merico prodotto dal vivaio.
Ragazzi che hanno anche sopperito alla grande, quando qualcuno dei più esperti è stato costretto a qualche periodo di stop, come ad esempio Cerbo, che nella gara con Gorgonzola è stato capace di sostituire degnamente Silva, totalizzando 16 punti.

CAMPIONATO DOMINATO

Per il coach Vittorio Verderio, la sconfitta di sabato scorso è stata “dura da digerire, soprattutto per come è venuta, con una partita giocata male, ma ora siamo nella condizione giusta”.
Conferma l’ottimo gruppo Vittorio Verderio: “Sotto questo aspetto è una squadra splendida, un mix di giovani e di ometti maturi – afferma Verderio – una delle migliori squadre che io abbia mai avuto, tuttavia – precisa il tecnico – in una partita secca, come quella di odomani, può incidere poco e noi dobbiamo semplicemente giocare bene”.
Non vuole fallire la gara più importante della stagione mister Verderio: “Non abbiamo bisogno di motivazioni particolari, tanto alta è la posta in palio, per un campionato che abbiamo dominato e che poi, ahimè ci siamo complicati, ma – sottolinea Verderio – saremo ancora noi gli artefici del nostro destino, perché con una vittoria da tre punti la promozione è certa”.

TANTO PUBBLICO

“Purtroppo per noi, Bedizzole si trova in quella posizione perché probabilmente ha avuto qualche problema, tuttavia ha una squadra con diversi giocatori che hanno alle spalle campionati di A1 o A2 ed in una partita singola, la prestazione può venir fuori – dice Verderio – seppur quint’ultima in classifica, non è ancora salva, per cui non verrà a Crema per regalare nulla”.
“Sarà una partita combattuta con molta tensione e tanto pubblico”, sostiene Verderio, che ricorda come già nel corso della stagione “siamo stati sempre sopra la media per la categoria, con oltre 200/300 presenze a partita, e domani ci sarà qualche presenza in più e, si sa – conclude il tecnico – il fattore campo è sempre un’arma in più”.

IN CONTEMPORANEA CISANO-SASSUOLO

L’ obiettivo dichiarato di inizio stagione era quello di migliorare il piazzamento playoff dello scorso campionato, ora, dopo un’annata condotta sempre in testa, serve concentrazione ed entusiasmo, per evitare di compromettere una promozione più che meritata.
In contemporanea, a Cisano Bergamasco, si giocherà Cisano-Sassuolo, seconda e terza forza del campionato, ma se tutto andrà come si aspettano la Reima e i suoi tifosi, il risultato di questa partita non sarà fondamentale.

Ilario Grazioso

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti