Commenta

“Bancarelle sotto il Torrazzo”:
Comune, “Sraffa” e Ascom, insieme
per promuovere i sapori del territorio

Archiviata l’edizione 2012 di “Pane in piazza”, la domenica cremasca tra sole, nuvole minacciose e qualche folata di vento, ha regalato una piazza Duomo animata, tra stand floreali, oggettistica, ma soprattutto i sapori e i profumi dei prodotti preparati dai ragazzi dell’Istituto “Sraffa”, i quali hanno offerto un ricco aperitivo, accompagnato dal pane fresco messo a disposizione dai panificatori dell’Ascom (oltre 80 Kg).
Ma non solo questo, per la “Grande Festa di Primavera” proposta da comune presenti anche botteghe artigiane, l’angolo dello sport, e la possibilità di visite guidate gratuite e passeggiate tra le mura.

ASCOM E SCUOLE

Antonio Zaninelli, presidente Ascom Crema è entusiasta: “Questa bella manifestazione è stata organizzata dall’Istituto “Sraffa” e dal Comune – ha detto – con il supporto dell’Ascom e la sponsorizzazione della Trattoria Campari di Casaletto Ceredano”.
Il presidente Ascom sottolinea l’importanza della collaborazione tra l’organizzazione che rappresenta e le scuole cittadine, in questo caso lo “Sraffa”: “Dopo il successo di Pane in Piazza, oggi l’Istituto Sraffa ci propone delle degustazioni di piatti realizzati dagli studenti, che già bene avevano fatto la scorsa settimana – ricorda Zaninelli – a tal punto, che tre ragazzi hanno presentato il loro curriculum, che ora viene valutato per un possibile inserimento lavorativo come panettieri, e questo, a prescindere dalle condizioni meteo in cui si sono svolte queste manifestazioni, rappresenta un grande successo per noi”.

ZANINELLI: PRESTO UN ALTRO EVENTO IN CITTÀ

La collaborazione tra Ascom, scuole  e città continuerà, ed il presidente Zaninelli annuncia che è in fase di preparazione, una grande manifestazione che tra qualche settimana porterà a Crema “i big di una categoria”, ma per ora non vuole dire di più, preferendo lasciare nell’attesa i cittadini cremaschi.

LO SRAFFA PROTAGONISTA

Diversi gli stand presenti tra piazza Duomo e piazza Aldo Moro, ma a far da protagonista, i ragazzi dell’Istituto diretto da Ernesto Abbà, accompagnati dalle docenti Antonella Abate e Agnese Spinello.
“Quando si organizzano queste manifestazioni – dice Antonella Abate – c’è sempre grande soddisfazione, nel vedere la disponibilità dei nostri ragazzi che, oltre a mettere in pratica ciò che si studia, si divertono facendolo anche di domenica”.
Oltre ai ragazzi del corso ristorazione, Luca Dossena, Zamira Vegliary, Clara Di Marco, Valerio Moscini, Martina Vitale, i cuochi Matteo Dendena, Andrea Maccalli, Silver Makxuti, Saini Karan, presenti in piazza Duomo le ragazze del percorso turistico, Morena Toscano, Jenny Agazzi e Sonia Iordache e quelle del sociale Greta Rossi, Denise Coccellato, Monica Ontino e Ylenia Calzi impegnate in attività di giocoleria e truccabimbi.
“Tra le figure realizzate con i palloncini – dicono le ragazze – le bambine richiedono i fiori, mentre per i bambini spade e cagnolini sono quelli più gettonati”.

ALTERNANZA SCUOLA – LAVORO

Per Angelo Lorenzetti, DSGeA dello “Sraffa”, è importante la presenza dei ragazzi in queste manifestazioni, con gli studenti che così “escono dalle aule” e si inserisce nell’ambito delle attività di alternanza scuola-lavoro, da promuovere sempre di più.
“Infatti, abbiamo parlato anche di questo – commenta Lorenzetti – partecipando nei giorni scorsi, ad un convegno che si è tenuto a S. Margherita Ligure”.

Ilario Grazioso

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti