Cronaca
Commenta

A Montodine lo sport è di casa
Dallo sci, al nuoto, al pattinaggio
Per l’assessore Alessandro Pandini:
“Momenti formativi importanti””

Una riunione proficua quella della commissione sport del comune di Montodine che si è tenuta nei giorni scorsi, per pianificare alcune interessanti inziative.
I montodinesi potranno cimentarsi con diverse discipline sportive a partire dallo sci con il corso programmato in collaborazione con lo Sci Club di Vaiano Cremasco, le cui iscrizioni si stanno per chiudere.
La novità è il corso di nuoto riservato agli alunni delle scuole elementari e medie, che quest’anno sarà fatto in collaborazione con il comune di Gombito, una collaborazione che, come evidenzia l’assessore allo sport e alla viabilità Alessandro Pandini, “potrà essere una base di partenza per tante altre iniziative”.
Le lezioni si terranno presso la piscina comunale di Crema dal 21 marzo al 16 maggio ed il costo del corso sarà di 70 euro, comprensivo delle lezioni e del trasporto. Tuttavia spiega Pandini, “il corso verrà effettuato solo al raggiungimento di almeno 15 partecipanti e fino ad un massimo di 25”.
Iscrizioni entro il 29 febbraio presso gli uffici comunali di Gombito e Montodine.

CONVENZIONE CON LA SOCIETÀ SPORTIVA ROLLER POWER

È stata firmata una convenzione tra il comune di Montodine, guidato dal sindaco Omar Bragonzi e la società sportiva Roller Power di Credera, che pratica pattinaggio su pista, permettendo così agli sportivi di Montodine la pratica di questa disciplina, grazie anche ai corsi che partiranno dal mese di marzo, presso il centro sportivo di Montodine.
A tal proposito, la convenzione che ha durata annuale prevede l’utilizzo del campo sportivo all’aperto di piazza don Andrea Pagliari e delle strutture annesse, per svolgere l’attività di società iscritte ai campionatio ufficiali della Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio.
La Roller Power, da come si evince dalla convenzione, provvederà ad opere di manutenzione ordinaria e straordinaria, tra le quali la posa di pavimentazione antitrauma.
“Credo che questa, sia una notevole opportunità che offriamo ai nostri concittadini – osserva l’assessore Pandini – e che serve anche per poter sfruttare al meglio il campetto all’aperto che abbiamo presso il centro sportivo, oltre alla promozione dell’attività sportiva sul territorio, intesa come momento formativo e di aggregazione per i giovani”.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti