Cronaca
Commenta

Infortuni sul lavoro, è allarme
Forte crescita anche in provincia

E’ancora emergenza infortuni sul lavoro. Gli ultimi dati che emergono dal report mensile dell’Inail fanno registrare una crescita del fenomeno anche nel periodo di agosto, nonostante la chiusura estiva delle aziende. A Cremona sono state registrate 283 denunce d’infortunio con esiti non mortali solo nel mese di agosto di quest’anno, contro le 209 dello stesso periodo dell’anno scorso. Nel lungo periodo, da gennaio ad agosto 2022, le denunce nel nostro territorio sono 3.558, contro le 2.920 dello stesso periodo 2021.

La Lombardia si conferma la capitale degli infortuni sul lavoro, con 90.690 denunce da gennaio ad agosto di quest’anno contro le 63.551 dell’anno precedente, e le 5.523 denunce del solo agosto di quest’anno contro le 4.746 del 2021. I numeri più elevati si rilevano nel milanese (1.655 ad agosto, 32.909 da inizio anno), nel bresciano (953 in un mese, 13.907 da gennaio ad agosto) e nella bergamasca (592 denunce ad agosto, 8.897 nei primi 8 mesi dell’anno).

La maggior parte degli infortuni denunciati si è registrata sul luogo di lavoro, mentre 619 casi sono avvenuti durante il viaggio casa-lavoro. 567 infortuni si sono verificati nell’ambito del manifatturiero, 473 in ambito sanitario e dell’assistenza sociale (inclusi i casi Covid), in netta crescita rispetto ai 187 dell’agosto 2021, 294 nel trasporto e magazzinaggio, 274 il commercio all’ingrosso e riparazione di auto, 202 nel settore  costruzioni.

Le fasce d’età più coinvolte sono quelle tra i 25 e i 29 anni e tra i 45 e i 59. Crescono anche gli infortuni tra i 15 e i 19 anni, passati da 70 a 124 (più che raddoppiati tra gennaio-agosto 2022 e 2021).

Sul fronte degli esiti mortali, se a livello nazionale il trend è in calo, in Lombardia aumenta: 9 i casi di agosto 2022 contro i 6 del 2021; 107 gli incidenti mortali da inizio anno, contro i 106 del gennaio-agosto 2021. A Cremona in agosto 2022 un infortunio mortale, quello accaduto il 25 agosto ad Offanengo, costato la vita a Giordano Cicognani, imprenditore di 59 anni precipitato dal tetto del capannone di sua proprietà. Tra gennaio e agosto 2022 nel cremonese si sono registrati 7 infortuni mortali sul lavoro, rispetto ai 5 dello stesso periodo dello scorso anno.

Sara Pizzorni

 

© Riproduzione riservata
Commenti