Cronaca
Commenta

Termina a Monte Cremasco la
fuga di un ricercato: arrestato

(foto di repertorio)

Nella serata di ieri, lunedì 1° agosto, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Crema hanno arrestato, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura Generale di Torino, un uomo di 48 anni, residente in provincia di Torino, con precedenti di polizia a carico. L’uomo, che aveva fatto perdere le sue tracce circa 10 mesi fa ed era quindi ricercato, era destinatario di un provvedimento definitivo e dovrà scontare una definitiva condanna a 2 anni di reclusione per il reato di bancarotta fraudolenta commesso diversi anni fa in Piemonte.

La condanna definitiva della Corte d’Appello di Torino è intervenuta nel giugno del 2019, dopo che l’uomo era stato già condannato dal Tribunale di Asti nel 2017.
Il 48enne aveva ottenuto l’affidamento in prova ai servizi sociali e nel 2021 aveva chiesto e ottenuto di eseguire tale misura in Sardegna. Ma pochi mesi dopo si è reso irreperibile, violando quindi le prescrizioni che gli erano state imposte. Per questo motivo, l’Ufficio di Sorveglianza competente ha disposto la sospensione dell’affidamento in prova e l’arresto dell’uomo, ma non è stato possibile dare esecuzione al provvedimento perché era sparito.

La sera del 1° agosto la sua fuga è finita perché i militari dell’Aliquota Radiomobile di Crema hanno eseguito un controllo in un motel di Monte Cremasco e lo hanno identificato, scoprendo che era ricercato da circa 10 mesi per una condanna. Per questo motivo, terminati tutti gli accertamenti, lo hanno arrestato e accompagnato in carcere a Cremona.

© Riproduzione riservata
Commenti