Politica
Commenta

Il passaggio di consegna tra Fabio
Bergamaschi e Stefania Bonaldi

Un momento bello ed emozionante è stato il passaggio di consegna tra il nuovo sindaco di crema Fabio Bergamaschi ed il sindaco Emerito Stefania Bonaldi. Questa mattina, nell’ufficio del sindaco, Bergamaschi e Bonaldi hanno avuto modo di confrontarsi su alcuni temi caldi ed è stata inoltre l’occasione per il passaggio di consegna, avvenuto metaforicamente con il passaggio della campanella.

“Stamattina è stata l’occasione per fare il punto su alcune partite aperte con Stefania – ha spiegato Bergamaschi – Ho avuto la preziosissima disponibilità da parte sua, per tenere aperto un legame: è vero che inizia un nuovo ciclo, ma comunque abbiamo delle fondamenta solide create da Stefania”.
Grande emozione anche per Stefania Bonaldi: “È stato un proforma, Fabio è già ben rodato, sono convinta che sia pronto per partire alla grande. Gli ho dato la mia disponibilità, sarò sempre a disposizione quando lo riterrà necessario, ma comunque ha le competenze per decidere da solo. La fiducia dei cittadini l’ha conquistata ampiamente e meritatamente, sono felice anche di tutta la squadra che si andrà a creare ed ho fiducia in questo patrimonio che Fabio si è costruito. È un momento emozionante”.

Il sindaco Emerito ha proseguito invece parlando del suo futuro: “Non intendo lasciare la politica, vorrei mettere a disposizione la mia esperienza in qualche altra situazione ed opportunità. Nel frattempo da settembre lavorerò per uno studio legale ed affiancherò ancora il progetto di CremaLab”.

Il neosindaco invece ha chiuso parlando delle difficili decisioni che dovrà prendere nei prossimi giorni, quando dovrà scegliere i nomi dei sei membri che andanno a comporre la sua giunta da assessori: “Si è aperto il giro delle consultazioni, ma c’è comunque un clima di grande serenità. Questo mi sta mettendo nelle migliori condizioni per affrontare delle scelte. Abbiamo un eccesso di offerta di profili e di competenze e questo è solo un bene. Indicativamente il primo Consiglio Comunale sarà verso la metà di luglio (15). In ogni caso terrò conto e dialogherò anche con i più giovani, per arrivare ad un rinnovamento”.

Simone Guarnaccia

© Riproduzione riservata
Commenti