Economia
Commenta

Inaugurata la stazione “Made
in Crema” a Nanning in Cina

La città di Crema arriva fino alla Cina. A Nanning è stata inaugurata la piazza della stazione metropolitana “Made in Crema”, un progetto presentato lo scorso 23 novembre che ora è realtà.

Ieri l’inaugurazione in Cina, ad una distanza di 8.800 km da Crema, un progetto internazionale che ha preso ufficialmente vita.

La sindaca Stefania Bonaldi ha espresso grande orgoglio per l’opera: “Inauguriamo un’opera pubblica in Cina, grazie al gemellaggio con Nanning. L’amicizia è stata coltivata dall’amministrazione e da IPC, soprattutto nella figura di Morena Saltini. Nanning ci ha dato una bellissima opportunità”.

Durante la conferenza è stata proprio Morena Saltini a mostrare le immagini della realizzazione dell’opera in Cina, spiegando i differenti significati degli elementi che la caratterizzano.

Ricordiamo che il gemellaggio tra Crema e Nanning è stato avviato nel 2014, dietro proposta di Lu Haiying (presente alla conferenza), originaria della metropoli cinese e residente a Crema.

Sono tre i professionisti cremaschi che hanno contribuito alla realizzazione del progetto: l’architetto Claudio Bettinelli, l’artista Marialisa Leone e il docente dell’Accademia di Brera Gianni Maccalli.

Il tema dell’opera è quello della “Via della seta”: l’idea rappresenta un collegamento tra Crema e Cina con una visione artistica basata sugli elementi della natura.

Simone Guarnaccia

© Riproduzione riservata
Commenti