Politica
Commenta

Viale Repubblica, Lega: "Solo ora Pd
si accorge del problema sicurezza?"

La Lega “denuncia da anni una situazione di degrado in viale Repubblica” e “ha chiesto più volte un intervento incisivo per il potenziamento della sicurezza, con un presidio maggiore della polizia locale, di cui c’è assoluto bisogno”.

Per il partito “sono noti gli atti di vandalismo e le risse che purtroppo non sono episodi isolati, ma ormai abituali”. “Eppure – spiegano in una nota -, nonostante gli appelli degli stessi residenti, che noi abbiamo sempre raccolto e di cui ci siamo resi portavoce, non solo non siamo stati ascoltati, ma ci è stato detto che non c’era alcuna necessità di aumentare il presidio in quel quartiere”.

“Ci chiediamo – si legge ancora- che cosa abbia fatto cambiare idea al PD, visto che all’improvviso, dopo tanti appelli caduti nel vuoto, il candidato sindaco Bergamaschi dichiara di voler aumentare le forze di polizia proprio in quell’area. Finalmente, ad una decina di giorni dalle votazioni, Bergamaschi si accorge che viale Repubblica ha bisogno di più sicurezza”.

Silvia Guatterini, Andrea Bergamaschini, Paola Conti, candidati alle amministrative nella Lista della Lega e Lorella Pastori, commissario della Lega di Crema, dichiarano: “Ci chiediamo, perché non siamo stati ascoltati quando chiedevamo più sicurezza e ci sorge il dubbio che l’improvviso interesse della sinistra sia semplicemente argomento da campagna elettorale. L’attuale maggioranza, di cui Bergamaschi è assessore, avrebbe potuto occuparsi seriamente della questione già da anni, ma non ha fatto nulla. Dobbiamo credere che il suo sia un interesse reale? Siamo piuttosto dubbiosi circa questo repentino cambio di rotta. Quel che è certo è che viale Repubblica merita più decoro e più sicurezza”.

© Riproduzione riservata
Commenti