Politica
Commenta

Lega su caso Ramponi: “Galmozzi
avrebbe potuto partecipare”

Duro comunicato della Lega di Crema su Attilio Galmozzi, medico dell’Ospedale Maggiore di Crema ed assessore uscente dell’attuale amministrazione, accusato di aver strumentalizzato e polemizzato inutilmente sulla presenza di Maria Ada Ramponi ad un incontro sulla Sanità Lombarda organizzato dalla stessa Lega.

“Lo scorso 27 maggio si è tenuto a Crema un incontro sulla Sanità Lombarda, organizzato dalla Lega di Crema, al quale, dietro nostro cortese invito, ha partecipato tra i relatori Maria Ada Ramponi, nella veste esclusiva di Direttore Generale ASST di Crema, ruolo super partes, tecnico e non politico”.

“Il suo intervento si è basato, infatti, su dati ufficiali e tecnici relativi alla situazione sanitaria in Lombardia, argomento estremamente complesso e di grande interesse ed attualità. Constatiamo, purtroppo, che la sua presenza all’incontro sia stata prontamente strumentalizzata con polemiche sterili e prive di fondamento da alcune persone, tra cui Attilio Galmozzi, medico dell’Ospedale Maggiore di Crema ed assessore uscente dell’attuale amministrazione”.

“L’incontro era pubblico e rivolto a tutta la cittadinanza, Galmozzi, avrebbe potuto partecipare alla serata ed intervenire, invece di fare polemica. Evidentemente non ha ritenuto opportuno farlo, si è semplicemente limitato a commentare frettolosamente, affermando, a torto, che la presenza di Maria Ada Ramponi fosse la chiara espressione della sua volontà di sostenere la candidatura di Maurizio Borghetti”.

“Informiamo Attilio Galmozzi che Maria Ada Ramponi non ha mai sostenuto la candidatura di nessuno dei candidati sindaco, compreso Maurizio Borghetti. Quando si parla di sanità, in modo serio, è necessario avere relatori competenti e che conoscano l’argomento, appare ovvio che in questo dibattito sia stata invitata un’esperta a discutere la propria materia, un’ovvietà che Galmozzi e pochi altri evidentemente non hanno visto, un vero peccato!”

© Riproduzione riservata
Commenti