Cultura
Commenta

Musei in provincia: nel 2021 cresciuti
gli ingressi, ma -66% rispetto al 2019

Anche il 2021, come il 2020, è stato un anno particolarmente difficile per il settore culturale, segnato dalla chiusura di musei, cinema e teatri, come misura preventiva per contrastare la pandemia.
La fotografia di tale periodo è stata realizzata dall’Ufficio Statistica della Provincia di Cremona. I musei, le aree archeologiche ed i castelli che hanno collaborato a questa rilevazione, sono stati 26, anche se due di essi non hanno registrato visitatori perché sono rimasti chiusi tutto l’anno (Museo civico di Castelleone e Collezione di strumenti musicali dell’Università degli studi di Pavia).
Quasi tutti gli altri musei hanno dovuto chiudere per i primi 4 mesi dell’anno a causa della pandemia.
A maggio con la riapertura dei musei, i dati sono tornati a crescere, raggiungendo il picco nei mesi di ottobre (14.034) e novembre (12.856). Rispetto al 2019 tuttavia è ancora molto ampio il divario: la diminuzione degli ingressi è del 66%, da 218.193 (il picco degli ultimi anni) a 74.281.

Il museo più visitato in provincia è di gran lunga quello del Violino a Palazzo dell’Arte, con 27.452 biglietti staccati; segue il Museo della stampa di Soncino – Rozza Sforzesca, con 13.549 e al terzo posto il museo civico di Storia naturale di Cremona con 7.500.

A Casalmaggiore, 1347 i visitatori nel museo Diotti e 943 quelli del Bijoux. 1.448 biglietti per le prigioni all’interno della cinta muraria di Pizzighettone; 794 quelli per l’Antiquarium Platina.

Guardando agli ingressi per comune: nel 2021 Cremona con i suoi sei musei (dal mese di novembre si è aggiunto il Museo Diocesano) ha totalizzato 44.145 ingressi, il 59% del totale provinciale. Rispetto all’anno prima si è avuta una crescita del 45% (+13.665 ), ma rispetto al 2019 si è avuto un calo del 68% (- 94.150).

Nel Comune di Soncino nel 2021 sono stati invece registrati 17.542 ingressi, il 24% del totale provinciale, con una crescita rispetto all’anno prima del 50% (+5.870), ma una diminuzione rispetto al 2019 del 51% (-18.350).

Nel Comune di Crema gli ingressi sono stati 4.658, il 6% del totale provinciale, con una lieve diminuzione rispetto al 2020 (-1%), ma una diminuzione rispetto al 2019 del 69% (- 10.540).

QUI i dati specifici.

© Riproduzione riservata
Commenti