Scuole
Commenta

Casearia Pandino: a
lezione con gli ex studenti

Dopo la recente ufficializzazione da parte dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, che ha dato il via alla sperimentazione dall’anno scolastico 2023-2024, al percorso che porterà gli iscritti alla Casearia a conseguire il diploma di maturità in 4 anni, la sede di Pandino dell’Istituto Stanga di Cremona, continua a programmare
nuove occasioni di incontro e confronto per i suoi studenti.

E questa volta, a Pandino volutamente si è partito dai “prodotti” migliori della storia della Scuola, che in oltre 60 anni di attività, oltre ai formaggi, ha saputo formare diplomati e professionisti della trasformazione del latte, capaci di ricoprire ruoli di primo piano nelle maggiori aziende lattiero casearie italiane.

Partendo da questo presupposto, la direttrice della Casearia di Pandino, Carla Bertazzoli ed il direttore del caseificio didattico Davide De Carli, con il coinvolgimento del personale tecnico hanno deciso di ampliare le occasioni di formazione per gli studenti che frequentano la scuola, con un diretto coinvolgimento, di chi la Casearia l’ha fatta nel recente passato, superando con merito la maturità ed ora è impegnato in posizioni di prestigio nelle più importanti realtà aziendali del settore.

‘Back to school’, è il titolo del progetto che vede ex studenti tornare a Pandino, non solo per raccontare la loro esperienza, ma quali protagonisti impegnati direttamente all’interno del caseificio didattico di via Bovis. Il primo ex alunno impegnato in questo progetto è stato nei giorni scorsi, Enea Segala che dopo il diploma conseguito brillantemente nel 2014, ora è tecnico presso una tra le più importanti aziende del settore dei fermenti lattici, la Sacco System.

Grazie ad Enea ed alla partnership tra Scuola Casearia e Sacco System, per gli studenti della classe quarta, si è potuta organizzare una lezione tecnico/pratica, nel corso della quale è stato prodotto il Gorgonzola al cucchiaio. Gli studenti, seguiti dal prof. Natan Somenzi, hanno messo in pratica le indicazioni di Enea Segala con l’obiettivo di realizzare questa nuova produzione, che andrà ad arricchire le proposte che la Casearia offre a chi visita il suo punto vendita che è aperto tutti i giorni, dalle 8 alle 12,30.

Nei prossimi appuntamenti, la produzione di taleggio e, utilizzando latte di capra, di paste filate.

I.G.

© Riproduzione riservata
Commenti