Lettere
Commenta

Raccolta firme contro propaganda
fascista: in provincia un successo

da Franco Bordo

Egr Direttore,

Anche in provincia di Cremona si è conclusa positivamente la raccolta firme sulla proposta di legge d’iniziativa popolare lanciata dal Comitato promotore presieduto dal Sindaco di Sant’Anna di Stazzema, finalizzata a vietare la propaganda e la diffusione dei messaggi inneggianti al fascismo e nazismo, la vendita e produzione di oggetti con simboli fascisti e nazisti.      Nonostante le proibitive condizioni per gestire una raccolta firme in presenza, a causa delle norme finalizzate al contenimento della pandemia, oltre 2.000 cittadini della nostra provincia hanno dato il loro sostegno alla proposta, andando a firmare nel proprio comune o presso i pochissimi punti di raccolta che sono stati organizzati.                                      Si è trattato di una mobilitazione spontanea, davvero popolare come recita l’iniziativa, che porta i cittadini ad essere i veri protagonisti di questosuccesso.  

Ad oggi sono circa 220.000 le firme arrivate al comitato promotore nazionale e, considerate le condizioni di cui sopra, si tratta di un vero successo. Questo ottimo risultato è stato possibile grazie anche all’appoggio dato dalle sezioni dell’Anpi e di altre organizzazioni sociali, politiche e di volontariato che hanno invitato a firmare.    Ora che siamo vicini alla Festa della Liberazione, è importante sottolineare come questo successo della campagna denoti una grande sensibilità anche tra i cittadini del nostro territorio nel riaffermare i valori democratici e dell’antifascismo. In un periodo in cui assistiamo al perpetuarsi di episodi discriminatori diversamente connotati e di odio razziale, nonché alla ripresa di movimenti antidemocratici che si rifanno all’ideologia fascista e nazista, questa campagna della legge d’iniziativa popolare sta già dando un risultato importante, come risposta popolare e culturale a questi fenomeni.

Buon 25 Aprile a tutte e tutti!

© Riproduzione riservata
Commenti