Lettere
Commenta

Lgh-A2A:
alla faccia
della trasparenza

da De Grazia - Bonetti, circolo FdI Crema

Prendiamo spunto da quanto comparso sulla stampa in relazione alla fusione A2A-Lgh. Non entriamo nel merito. Su quello sono ben più competenti altre persone che conoscono la situazione molto meglio di noi.

L’essenza sta tutto nei titoli: la trasparenza dov’è? Sempre sbandierata, sempre invocata, sempre considerata la panacea di tutti i mali, ma regolarmente omessa in molte operazioni, proprio dalla stessa parte politica che ne fa un emblema. Limitiamoci a A2A-Lgh (ce ne sarebbero tante altre) e a postillare quanto riportato negli articoli. L’operazione vale molti milioni di euro (dei cittadini ovviamente). È stata tenuta riservata (per non dire nascosta), per molto tempo. Ricompare per caso e nessuno sa niente. Non si sa chi abbia deciso, chi debba decidere, di chi sia la titolarità tra Comune di Crema, SCRP, Consorzio.it. Forse anche Area Omogenea. Sta di fatto che non si sa niente, come nulla si sapeva del piano energetico, già passato alle cronache. Una sola certezza, tutte operazioni gestite dalla sinistra che governa Cremona, Crema, SCRP (peraltro in liquidazione, operazione anch’essa non limpidissima), Area Omogenea. Scusate, di certezza ce n’è un’altra. La trasparenza è sotto le scarpe.

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti