Cronaca
Commenta

Discarica Sergnano, Regione propone monitoraggio, ma il Comune non risponde

Il consigliere regionale M5s Degli Angeli: 'Uno stallo inaccettabile'

Il Comune di Sergnano

“Le istituzioni sono inerti. Regione e Comune di Sergnano sono in forte ritardo sulla questione discarica Mirabello, nonostante sia sempre stata al centro della cronaca e di numerose campagne elettorali”. A dirlo è Marco Degli Angeli, consigliere regionale del M5s Lombardia.

“Regione in risposta ad una mia interrogazione dello scorso novembre ha evidenziato come nel 2019 la direzione Ambiente avesse organizzato un tavolo di lavoro con l’amministrazione comunale illustrando i criteri per un’istanza di finanziamento per una campagna di monitoraggio. Peccato che a Regione non sia mai arrivata nessuna risposta, nonostante il successivo richiamo nel mese di Novembre 2019. Da allora più nulla. Allo stato attuale, l’ordine del giorno a mia prima firma, votato favorevolmente dal consiglio regionale, rimane colpevolmente inattuato da chi dovrebbe avere a cuore la salute dei cittadini e la tutela dell’ambiente”.

Per il consigliere Degli Angeli è un fatto gravissimo: “È surreale che, nonostante Arpa Lombardia  abbia dichiarato che negli anni non sia mai stato effettuato nessun campionamento per verificare eventuali contaminazioni del sito, le istituzioni stiano a guardare senza agire. Nonostante sequestri, denunce, inchieste e rischi correlati alla sua posizione a ridosso del fiume Serio nessuno si muove con fermezza”, rimarca perentorio Degli Angeli.

Va infatti ribadito come la discarica di Sergnano sia stata al centro di numerose campagne elettorali: “È inaccettabile quanto emerso, soprattutto dopo i numerosi problemi emersi per la ex discarica per la quale non è mai stato fatto un monitoraggio e per la quale andrebbe verificata l’eventuale necessità di una bonifica. Siamo stanchi di parole, scartoffie e rimpalli di responsabilità. Cosa fanno le istituzioni? ”.

© Riproduzione riservata
Commenti