Ultim'ora
Commenta

Ricordo del
prof. Franco Giordana

Lettera scritta da Antonio Agazzi

Una notizia che mi rattrista molto e mi riporta agli anni dell’infanzia, quando ho frequentato la Sua bella residenza di Ca’ delle Mosche, a Castelnuovo, essendo compagno di classe e amico del figlio Guido: vi conobbi anche la nonna – la madre dell’Ing. Franco -, i fratelli – uno dei quali già allora promettente regista -, ovviamente Aline, sorella di Guido; più avanti incrociai Nicoletta, della quale – mi perdonerà – sono stato per un anno catechista. Poi, cresciuto, incontrai Franco in Consiglio Comunale, su versanti opposti (Lui nel Gruppo consiliare del PCI, se non ricordo male come indipendente, io in quello della DC) ma nel contesto di un rapporto caratterizzato da stima e rispetto, da parte mia sicuramente, avendo trovato in Lui un interlocutore sempre equilibrato, molto preparato – Docente al Politecnico di Milano – e un naturalista altrettanto qualificato e appassionato. In seguito, gli incontri occasionali, ai tavolini del bar, in Piazza Duomo, sempre cordiale e sorridente, in compagnia della moglie e degli amici. Sentitissime condoglianze alla moglie, ai figli Guido, Aline e Nicoletta, ai fratelli, a tutti i familiari.

© Riproduzione riservata
Commenti