Ultim'ora
Commenta

Finalpia:
qualcosa
non torna

Lettera scritta da Giovanni De Grazia - Coordinatore circolo FdI di Crema
Qualcosa non torna. Sul futuro di Finalpia alcuni “colonne portanti” del PD propongono un dibattito pubblico per individuare nuove prospettive senza avere soluzioni pronte e quindi è necessario unire le competenze. Tradotto, aiutateci perché non abbiamo la più pallida idea di cosa fare. Peccato che il Sindaco Bonaldi, anche lei del PD, abbia già deciso di alienare la struttura, come dichiarato a mezzo stampa nel settembre 2020, al fine di costruire una struttura a vantaggio di anziani e minori. Intento sicuramente nobile la costruzione di tale centro. Certo che finanziarla con Finalpia, patrimonio importante dei cremaschi, col rischio di una sottovalutazione, probabilmente non è la migliore strategia. Lascia anche di stucco che sia stato sostituito un membro del CDA senza battere ciglio. Forse era il caso di azzerare il tutto e di procedere ad un avvicendamento. In tal senso potrebbe non essere peregrina l’idea di associarla alla Fondazione Benefattori Cremaschi, con particolare impronta per la tutela degli anziani. Di certo richiede una attenta valutazione, ma almeno pensarci. Ma si sa, il nostro Sindaco non ama molto il confronto, almeno quello costruttivo, e ne ha già dato prova in varie occasioni.
Ma il PD vuole salvaguardare Finalpia o intende svendere questo patrimonio?

© Riproduzione riservata
Commenti