Cronaca
Commenta

Sopralluogo via Porto Franco, Garofano: 'Era necessario. Trovate tracce interessanti'

“E’ stata una mattinata molto interessante. Ne è valsa la pena”. Questo il commento dell’ex generale dei Ris Luciano Garofano al termine del sopralluogo – effettuato insieme ai Ris – nella casa dove si sarebbe consumato, secondo l’ipotesi della Procura, l’omicidio di Sabrina Beccalli da parte di Alessandro Pasini.

I carabinieri del reparto speciale si sono trattenuti per tutta la mattinata in via Porto Franco. Nell’appartamento, dove viveva la ex di Pasini, si sono concentrati nel bagno e in altri locali. “Abbiamo fatto molti approfondimenti, necessari, specie in casi come questo dove la ricostruzione non è chiara”.

I Ris hanno eseguito ulteriori prelievi di materiale biologico, anche attraverso l’utilizzo del luminol, e hanno selezionato alcuni abiti che saranno al vaglio degli esperti.

Entro una quindicina di giorni si dovrebbero avere i primi risultati. “Ci sono diverse tracce interessanti in più punti, ma sono tenuto al segreto istruttorio, e intendo rispettarlo”, ha concluso Garofano.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti