Commenta

L’adeguamento dei servizi
sanitari è questione che
riguarda solo Cremona?

Lettera scritta da Antonio Agazzi - Capogruppo Forza Italia a Crema

Si discute molto circa la realizzazione del nuovo Ospedale a Cremona. Anzi, pare che l’iter sia, ormai, a uno stadio avanzato, tale da configurare non il solito dibattito inconcludente ma un confronto destinato ad approdi assolutamente concreti. Mi vien da chiedere – al Sindaco di Crema, al PD cremasco, anche a qualche forza di centro-destra un po’ frettolosamente critica – se l’opportunità di adeguare i nostri servizi sanitari debba essere colta e condotta a compimento solo nel Comune capoluogo o non possa, invece, più opportunamente, coinvolgere l’Azienda Ospedaliera di Crema, anche per scongiurare la prospettiva di un ruolo sempre più…accessorio di quest’ultima in ambito provinciale e regionale. L’operato cruciale – nel corso dell’emergenza sanitaria che faticosamente cerchiamo di lasciarci alle spalle – dell’Ospedale di Crema, anche a servizio di un’utenza considerevolmente extra territoriale, meriterebbe tutto fuorché un declassamento; ma, forse, anzi certamente, servono amministratori all’altezza, capaci di dire qualche si, ogni tanto, e di inserire Crema e il Cremasco in un percorso che pare avere tutti i contorni dell’occasione da non mancare…

© Riproduzione riservata
Commenti