Commenta

Morosità Case popolari

Lettera scritta da Luca Cattaneo

Stimato Direttore,

in occasione di alcune dichiarazioni, l’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Crema ha reso noto che la morosità presente negli alloggi di proprietà comunale è diminuita.

In particolare, si è venuti a conoscenza che tale abbassamento è legato, tra le altre cose, al fatto che la prolungata inattività del Comune nel recuperare gli affitti non pagati, abbia provocato la perdita del diritto a riscuotere i canoni di locazione mai versati (L’Assessore alla partita, in svariate circostanze, ha parlato di canoni non più esigibili in quanto stratificati nel tempo).

Quindi, tale situazione (irrecuperabilità delle somme per decorso del tempo) potrebbe far ritenere che l’Amministrazione Comunale non abbia avuto tutta la necessaria attenzione nel gestire le risorse finanziarie pubbliche che, in quanto tali, sono un bene dell’intera Comunità di Crema.

Sembrerebbe, dunque, più consono parlare di operazioni contabili di riordino della morosità causata dalla protratta insolvenza dei canoni di locazione, piuttosto che di un’ effettiva riduzione della quantità degli affitti mai versati che, invece, avrebbe richiesto concreti e tangibili recuperi dei canoni.

Ritengo davvero che la Cittadinanza si aspetti dall’Amministrazione Comunale di Crema appropriate forme di gestione delle risorse finanziarie pubbliche e non interventi che finiscono per provocare minori entrate.

Ringraziandola anticipatamente per la pubblicazione, porgo i migliori saluti.

LUCA CATTANEO

© Riproduzione riservata
Commenti