Commenta

'Elezioni provinciali?'

Lettera scritta da Giovanni De Grazia - Coordinatore FdI Crema

Al Pd piace vincere facile,è ormai abituato ad essere minoranza nel paese ma contemporaneamente essere al governo. La stessa trama si è replicata per la elezione del Presidente della provincia di Cremona:aventi diritto al voto 1305, votanti 281!.Solo questo semplice dato dovrebbe far capire al Presidente(??) Signoroni di non poter essere rappresentativo per il territorio e sicuramente,visto il risultato,con un sussulto di dignità dovrebbe farsi da parte. La sua elezione , frutto di un “accordo” tra il PD e alcuni esponenti provenienti dal centrodestra,ormai marginali, è altamente divisiva e certamente poco credibile. Un esempio su tutti:come è possibile per il Partito Democratico essere alleato a Cremona con il consigliere Beretta, ferreo oppositore del PD e del sindaco Bonaldi a Crema?.Non esiste un problema di coerenza per entrambi?

Misteri della politica e non ci si giustifichi parlando di avere operato per il bene comune del territorio. Se si fosse voluto avere davvero un candidato condiviso da tutte le forze politiche e,sopratutto,da tutti i sindaci e gli amministratori del territorio il percorso dovrebbe essere stato diverso.Questo non è avvenuto e il risultato ottenuto dal PD e dai suoi “alleati” è ,non solo avere ancora una volta diviso il territorio,ma aver dimostrato coi fatti che l’unico obiettivo,l’unica strategia, è il mantenimento delle “poltrone”,anche se poche.

Complimenti,dei veri fenomeni! Adesso l’unica strada percorribile per una vera strategia a tutela di tutti i comuni della nostra provincia,sia quelli di grandi dimensioni ma soprattutto di quelli più piccoli che sono privi di risorse importanti,è creare una vera unità del territorio,ma con azioni concrete,realizzabili e soprattutto di largo respiro,obiettivi che le diverse realtà sul presenti,ad esempio area omogenea,non riescono a realizzare. Vogliamo chiamarli Stati Generali per la politica del territorio o in altro modo non importa,ma veramente importante è iniziare a LAVORARE subito.

Noi ci siamo!

© Riproduzione riservata
Commenti