Commenta

Il 12 e 13 ottobre torna lo
SpinOff Film Festival: il cinema
davanti e dietro lo schermo

A destra l'ideatore del festival, Samuele Zenone, con Gianluca Fubelli all'edizione 2018

Crema e Casaletto Vaprio si preparano a vivere i due giorni dello SpinOff Film Festival, rassegna di cortometraggi giunta alla sua nona edizione che avrà come teatro la Multisala Portanova di Crema e la Sala Polifunzionale Chiesa Vecchia di Casaletto Vaprio. La kermesse, in programma per sabato 12 e domenica 13 ottobre, si articolerà in diversi momenti che prevedono la proiezione dei cortometraggi selezionati (una trentina su 1300 giunti all’organizzazione) alternati agli incontri con personalità del mondo del Cinema e dello Spettacolo.

Si inizia sabato 12 ottobre, a partire dalle ore 8.30, presso la Multisala Portanova di via Indipendenza, con la proiezione delle opere arrivate da ogni parte del mondo e che potranno essere viste da tutti gli interessati. A seguire, intono alle 11, l’incontro con Barbara Enrichi, attrice candidata al Nastro d’argento e premiata con il David di Donatello per il ruolo di Selvaggia Quarini ne Il ciclone di Leonardo Pieraccioni e attualmente sugli schermi di tutta Italia con il film Forse è solo mal di mare al fianco di Maria Grazia Cucinotta. Enrichi torna ospite allo SpinOff Film Festival dopo l’incontro del 2015, al quale aveva
partecipato per raccontare il mestiere di attrice in un mondo principalmente guidato da figure maschili come è quello del Cinema. Quest’anno offrirà al pubblico presente in sala (tra i quali sono attese diverse classi del liceo artistico Munari di Crema) la sua esperienza acquisita in una carriera trentennale divisa tra Cinema, Teatro e Televisione, dando consigli preziosi a chi volesse intraprendere la carriera della Settima Arte. Il tutto con lo stile della chiacchierata informale, nella
quale il pubblico potrà intervenire con domande e curiosità. Oltre a Il ciclone, Barbara Enrichi è stata anche su altri set di Pieraccioni (I laureati, Fuochi
d’artificio, Ti amo in tutte le lingue del mondo), di Alessandro Benvenuti (Benvenuti in casa Gori e il suo sequel Ritorno a casa Gori, Caino e Caino), Giovanni Veronesi (Genitori & figli – Agitare bene prima dell’uso) e Massimo Ceccherini (La brutta copia).

Il giorno dopo, domenica 13 ottobre, presso la Sala Polifunzionale Chiesa Vecchia in piazza Marconi a Casaletto Vaprio, a partire dalle ore 15, visione dei cortometraggi finalisti e a seguire l’incontro con Roberta Anna Giudetti, sceneggiatrice e docente di Regia e Sceneggiatura presso l’ACME – Accademia di Belle Arti Europea dei Media di Milano per l’incontro dal titolo UN FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO PER STUDENTI E AMATORI CASSETTO PIENO DI SOGNI? Storia di una sceneggiatura che dal cassetto è arrivata sullo schermo, dove il pubblico presente potrà scoprire i segreti della produzione di un film dalla sua ideazione fino alla ricerca di un produttore, le strategie per convincere un finanziatore a contribuire ad un progetto cinematografico, i bandi ministeriali e tutto il necessario per portare una sceneggiatura sul grande schermo.

In chiusura della manifestazione la premiazione delle opere vincitrici delle due sezioni nelle quali si articola il festival, quella dedicata ai cortometraggi narrativi e quella riservata agli spot. A chiudere la serata dalle 19, presso il bar Al mio bar di Via Roma 5, aperitivo a tema Disney, per un finale di giornata con i costumi dei personaggi più amati della casa di Topolino.

© Riproduzione riservata
Commenti