Commenta

Sciopero al centro
logistico di Soresina,
concluse le indagini

Concluse le indagini sui fatti avvenuti lo scorso giugno a Soresina durante il presidio promosso, presso la A.F. Logistica, dai sindacati ‘U.S.B.’, ’S.I. Cobas’ e ‘Cgil’. I dipendenti di una cooperativa, infatti, avevano messo in atto una protesta contro la proprietà a causa dello spostamento dell’attività in altra zona, ma la tensione tra i manifestanti e il servizio d’ordine predisposto (che vedeva coinvolti le forze territoriali della Polizia di Stato, la polizia Stradale, carabinieri, Guardia di Finanza e reparti di rinforzo della polizia di Stato e dell’Arma) era salita tanto che le forze dell’ordine avevano dovuto sollevare di peso gli stessi manifestanti ed avevano utilizzato anche un fumogeno. Uno dei contestatori aveva lamentato un malore, mentre un altro era stato identificato dalla Digos per aver incitato i manifestanti contro le forze dell’ordine. Agli operatori erano giunte critiche per aver “caricato lavoratori pacifici e a mani alzate”, come aveva accusato Sinistra per Cremona-Energia Civile, mentre Alberto Madoglio di Alternativa Comunista aveva parlato di “brutale aggressione da parte delle cosiddette forze dell’ordine”. I risultati verranno esposti domani, mercoledì 11 settembre, durante una conferenza stampa in Questura.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti