Cronaca
Commenta

Trovato morto Vasile Cioroaba: il pirata della strada si costituisce

Il corpo privo di vita di un ragazzo di 18 anni è stato rinvenuto nel primo pomeriggio di lunedì lungo la strada bassa che porta verso Scannabue: si tratta di Vasile Cioroaba, 18enne nato in Romania ma residente a Palazzo Pignano. Il giovane era scomparso sabato sera mentre tornava a piedi dalla discoteca Magika, dove si era recato con alcuni amici, diretto verso Palazzo Pignano. A un’amica avrebbe detto: “Non sto tanto bene, sono triste. Torno a casa”. A casa, però, non è mai arrivato.

I genitori, dopo averlo cercato invano, si sono recati a sporgere denuncia nella mattinata di lunedì, e sono scattate le ricerche da parte delle autorità. Il corpo del ragazzo è stato quindi ritrovato poco dopo. Sul posto pattuglie dei Carabinieri, della Polizia stradale, l’auto medica e il magistrato di turno. Ma in breve tempo la strada si è riempita di giovani, che una volta saputa la notizia sono accorsi sul posto, disperati e attoniti.

Massimo riserbo da parte delle autorità in merito alla vicenda, ma sembrerebbe accreditata l’ipotesi dell’investimento: un uomo di 25 anni si è infatti recato presso la stazione dei Carabinieri, raccontando di aver urtato qualcosa a bordo strada sabato notte, senza però fermarsi a controllare. Sul posto, c’era proprio il corpo del giovane. Tuttavia sembra che sulla vicenda vi siano ancora da chiarire diversi punti e le indagini sono tuttora in corso per stabilire l’esatta dinamica di quanto accaduto.

Gli amici accorsi sul luogo del ritrovamento
L’arrivo del magistrato

 

ab-lb

© Riproduzione riservata
Commenti