Commenta

Stati generali Ambiente: passa
mozione, ma emendata
Scintille M5s-Forza Italia

Scintille in Consiglio tra Forza Italia e Movimento 5 Stelle. Il grillino Draghetti ha presentato la propria mozione nella quale richiedeva l’istituzione degli stati generali dell’ambiente. Mozione che, pur pesantemente emendata, è poi stata approvata dall’assise con 17 voti a favore.

Ma per Simone Beretta – forzista d’esperienza – il problema è un altro: “Perché ogni giorno dobbiamo inventarci qualcosa? – ha tuonato – Ci sono Enti predisposti al controllo dell’ambiente e della salute pubblica. Non comprendo il senso di realizzare un organo comunale per aiutare chi dovrebbe, per propria competenza, fare queste cose”.

Beretta ha richiamato alla “sobrietà istituzionale”, e le sue parole sono state poi riprese dai colleghi Antonio Agazzi e Laura Zanibelli. Il primo ha sottolineato che questo tipo di azione dovrebbe essere messa in campo dalla Provincia, mentre la seconda ha rimarcato la necessità di “finanziamenti per mettere in campo determinate misure, a cominciare da Regione”. La Zanibelli ha proposto di rimandare la questione in Commissione, ma la Maggioranza ha proposto la sospensione del Consiglio per proporre un emendamento che impegna la Giunta e il sindaco a “convocare tavolo su tema ambiente e salute pubblica che coinvolga tutti soggetti istituzionali del cremasco per criticità ambientali” oltre a svolgere un’indagine epidemiologica sul territorio da parte dell’Ats. “Punto fondamentale della mozione”, ha commentato  Draghetti, che ha giudicato l’intervento di Beretta “poco elegante nei modi e nei contenuti, che non rispetta il lungo e meticoloso lavoro del gruppo consigliare pentastellato”.

Una modifica che rimanda all’intervento, più moderato, di Tiziana Stella (capogruppo di Crema città della Bellezza): “Le premesse della mozione sono a mio avviso del tutto condivisibili , ma sono convinta che il tavolo di coordinamento dei soggetti istituzionale che a diverso titolo hanno competenze in tema di Ambiente e Salute Pubblica ( ATS, ASST, Arpa,Comuni del territorio, Provincia, Regione) debba essere convocato e coordinato dalla Regione e non dal nostro Sindaco”.

AmBel

© Riproduzione riservata
Commenti