Commenta

Popolo della Famiglia,
raccolta firme in provincia
per il reddito di maternità

Da qualche mese, in tutta Italia, il Popolo della Famiglia ha avviato la campagna di raccolta firme per poter presentare in Parlamento la legge di iniziativa popolare denominata ‘Istituzione dell’indennità di maternità per le madri lavoratrici nell’esclusivo ambito familiare’, più comunemente definito ‘reddito di maternità’. “La finalità del reddito di maternità – fanno sapere dalla sezione cremonese – è quella di consegnare alla donna una piena libertà di scelta: se essere madre lavoratrice o esclusivamente madre. Chi vuole realizzarsi nel lavoro oltre che nella maternità potrà ovviamente continuare a farlo, ma chi deve scegliere tra lavori massacranti, a volte sottopagati, solo per necessità, potrà essere liberata da questo peso con conseguenze che riteniamo positive per la società e per l’economia complessiva del Paese”.

Ora la campagna entra nel vivo anche in provincia di Cremona anche se, ammettono da PdF, a causa delle “esigue forze operativamente disponibili, avremo limitate possibilità ad essere presenti con i nostri banchetti, nelle piazze e nei pressi dei sagrati di tutta la Provincia”. Per ovviare alla mancanza, in ogni caso, il partito ha distribuito, presso le segreterie delle Sedi comunali, un modulo per la raccolta firme, sul quale “ognuno potrà contribire a dar forza all’iniziativa mediante l’apposizione della propria”. Per farlo bisognerà presentarsi presso gli uffici dei comuni di Cremona, Crema, Casamaggiore, Castelleone, Soresina e Rivolta d’Adda, muniti di un valido documento di riconoscimento, chiedendo di poter firmare il modulo del ‘reddito di maternità’. “Chiediamo – è l’appello del PdF cremonese – quindi un gande sforzo, vincere le titubanze e sostenerci con il vostro assenso e con quello di quanti saprete informare, coinvolgere ed interessare all’iniziativa”.

© Riproduzione riservata
Commenti