Ultim'ora
3 Commenti

Guadagnino trasloca
da Crema: 'Un errore
girare il film in città'

Un fermo immagine dell'intervista di Alò a Guadagnino

“E’ stato un errore girare il film a Crema”. E’ quanto dichiarato da Luca Guadagnino nell’intervista rilasciata al critico cinematografico Francesco Alò per il sito BadTaste.it. In una lunga chiacchierata, realizzata proprio a Crema nell’abitazione del regista, è emersa la volontà di Guadagnino di allontanarsi dalla città per tornare a Milano.

“Sto lasciando questa casa – spiega al 22esimo minuto della seconda ora di intervista – Ho fatto l’errore clamoroso di girare qui ‘Call me by your name’. Crema per me era un luogo di anonimia, solitudine, con un ritmo che mi piaceva”. Ritmo che, dopo il successo della pellicola (che ha conquistato l’Oscar come Miglior sceneggiatura non originale un anno fa) è stato “completamente distrutto”.

Nell’intervista Guadagnino lancia anche una stoccata ai commercianti cremaschi: “Ho girato il film nella totale ostilità della città. Qui ci sono ‘quelli del fare’, che si lamentavano sui giornali locali per il mancato guadagno. Poi, grazie alla pellicola, il turismo in città è incrementato del 1000%…”

Il regista, il cui ultimo lavoro ‘Suspiria’ è appena uscito nelle sale, tornerà dunque a Milano. E’ comunque confermato il sequel, di ‘Call me by your name’ che sarà ambientato quasi interamente a Parigi, “sto ancora riflettendo se far passare Elio e Oliver da Crema, ma credo di no”.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti