Commenta

Non è in grado di occuparsene:
il ragazzo malato di videogame
allontanato dalla madre

Il 15enne che lo scorso anno ha rischiato di essere tolto alla famiglia e affidato ai servizi sociali perché giocava troppo alla playstation è stato, infine, allontanato dalla madre perché questa non era più in grado di occuparsene.

Il provvedimento del giudice del tribunale dei minori di Brescia che tempo fa aveva disposto l’affidamento era andato a vuoto: il ragazzino aveva scritto una lettera al magistrato sostenendo di aver ripreso a frequentare la scuola e di non aver fatto più uso della playstation.

Situazione ribaltata nelle scorse ore con l’ingresso degli agenti nell’abitazione del ragazzino su disposizione del tribunale dei minori. Il giovane è stato trovato intento a giocare ai videogiochi e la madre era assente. Ora il minore si trova in comunità.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti