Commenta

M5s: 'La fuga da Scrp?
Colpa dell'inadeguatezza
del sindaco Bonaldi'

“La fuga in corso da Scrp è il segnale inequivocabile che riguarda tutta la politica cremasca degli ultimi anni: il Sindaco di Crema Stefania Bonaldi non è in grado di essere la guida del territorio”. A muovere l’accusa il Movimento 5 Stelle che sottolinea come la gestione di Scrp “rispecchia perfettamente i caratteri predominanti che hanno caratterizzato la Bonaldi in questi anni: spocchia assoluta e arroganza oltre ogni limite. Mai in grado di dialogare con altri interlocutori che non siano coloro che la assecondano pedissequamente e i suoi yesmen”.

Insomma, secondo i pentastellati sarebbe tutta colpa del sindaco che “Non essendo in possesso di alcuna leadership, l’unica cosa che sa fare è usare Scrp come manganello nei confronti degli altri Comuni, che giustamente si stanno ribellando a questo comportamento indecente”.

Sulla partecipata occorre invece “una seria riflessione. Gli stessi soci hanno sentenziato la sua inutilità, se non addirittura inefficienza e dannosità. È inaccettabile che i Cremaschi e i cittadini dei comuni limitrofi debbano mantenere a proprie spese questo poltronificio. Ciò che serve veramente al nostro territorio è una coesione ed una leadership vera in grado di promuovere le istanze territoriali sui tavoli a vari livelli, in maniera compatta e condivisa affinché vi sia una strategia e una visione di sviluppo comune”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti