Politica
Commenta

Sportello Unico in Comune, Agazzi (Fi): 'Che fine ha fatto?'

AAA Sportello Unico cercasi. A sollevare la questione è il capogruppo di Forza Italia in Consiglio comunale Antonio Agazzi: “Il sindaco lo aveva promesso in campagna elettorale, ma pare scomparso dall’agenda amministrativa della Bonaldi“.

E per questo Agazzi protocolla un’interpellanza: “Nel corso dell’ultima campagna elettorale amministrativa e subito dopo la riconferma sono state frequenti le dichiarazioni in cui il sindaco si è impegnata a provare a intervenire rispetto alla difficoltà dei cittadini a relazionarsi con gli uffici comunali. La proposta è stata quella di realizzare ‘un solo punto di accesso, fisico e virtuale, per i cittadini che si rivolgono al Comune'”. Lo sportello unico, appunto a cui si sarebbe assegnato il compito di “interagire con gli altri uffici per qualsiasi esigenza, togliendo così al cittadino qualunque ulteriore adempimento e, soprattutto, eliminando la penosa peregrinazione da un ufficio all’altro”, aveva spiegato la Bonaldi, anche al nostro giornale sostenendo che “Luglio (2017) ci vedrà impegnati sul tema dell’approvazione delle linee di mandato. Fatto questo, il mio primo impegno riguarda la creazione di uno sportello unico al cittadino che si interfaccia con le necessità, snellendo la burocrazia”.

“Ma c’è di più – sottolinea Antonio Agazzi – Poco prima delle Elezioni Comunali, il 22 Marzo 2017 viene assunta una Determinazione dirigenziale (il settore è, ovviamente, quello afferente al Personale e all’Organizzazione) di definizione dell’incarico alla Società “Sinergie s.n.c.”, corredata da puntuale impegno contabile sull’esercizio 2017: quindi, non solo parole ma atti formali”.

Il consigliere nell’interpellanza chiede al sindaco “che ne è stato di tutto ciò? Come mai tutto pare essersi arenato o essere divenuto meno prioritario? Che fine hanno fatto gli interventi di formazione e di organizzazione dello ‘Sportello unico’ rivolto al cittadino, di ridefinizione degli spazi e delle aree di servizio allo      stesso dedicate, intese come uffici, come comunicazione?”.

© Riproduzione riservata
Commenti