Commenta

Pm10 in rialzo, ma nel
weekend si attendono
piogge consistenti

Le precipitazioni atmosferiche dei giorni scorsi non hanno particolarmente beneficiato l’aria di Crema, che vede le Pm, pur al di sotto del limite di 50 microgrammi per metrocubo, in rialzo.

A febbraio non ci sono stati particolari picchi di inquinamento sotto i cieli cremaschi, ma durante i giorni di forti nevicate, le Pm10 sono passate da 44 µg/m³ (27 febbraio) a 62 µg/m³ (1 marzo). I valori si sono poi assestati poco sopra la soglia limite (52 µg/m³ il 2 marzo) e scesi fortunatamente e 24 µg/m³ il 4 marzo.

Ma il giorno seguente hanno ripreso ad alzarsi: la colonnina di Arpa di in via XI Febbraio, il 5 marzo, segnava le Pm10 a 42, mentre mercoledì 7 era a 44.

Oggi le condizioni atmosferiche non aiutano (mancano pioggia e vento). Da domani, però, la situazione dovrebbe migliorare con l’arrivo di una nuova perturbazione sulla Lombardia e così anche domenica, con precipitazioni più copiose che creerebbero condizioni favorevoli alla dispersione degli inquinanti.

Nessuna allerta meteo presente, al momento, su Crema, dove si prevedono precipitazioni molto abbondanti, specie nel tardo pomeriggio di domenica.

ab

© Riproduzione riservata
Commenti