Commenta

Tragedia di Pioltello: sulla
Cremona-Treviglio altri
tratti di binario ammalorati

Strade ferrate ammalorate e in stato di grande precarietà: una situazione che non riguarda solo Pioltello, dove si è verificato il tragico incidente lo scorso 25 gennaio, in cui 3 persone hanno perso la vita e 46 sono rimaste ferite.

Anche in altri punti della linea Cremona-Treviglio, infatti, si notano tratti di ferrovia in condizioni molto simili a quella che ha provocato il deragliamento: è il caso di un pezzo di rotaia all’altezza di San Vito di Casalbuttano, che appare danneggiato in una piccola parte, mentre poco distante compare un pezzo di rotaia intonso, probabilmente il pezzo nuovo che dovrebbe andare a sostituire quello ammalorato.

Una situazione in tutto e per tutto analoga a quella di Pioltello, che alza l’attenzione sullo stato complessivo dei binari della tratta cremonese, dove forse sarebbe il caso di effettuare controlli più approfonditi, onde evitare ulteriori tragedie.

Intanto continuano i disagi al nodo ferroviario di Pioltello, visto che i lavori di ripristino della linea ferroviaria, sebbene i vagoni siano finalmente stati rimossi, partiranno solo mercoledì e proseguiranno per almeno due settimane. Sul fronte delle indagini, si attendono invece i responsi dei consulenti tecnici nominati da Procura e indagati (Rfi e Trenord, oltre agli otto dirigenti e tecnici delle due società), che dovranno rendicontare quali fossero le condizioni di tenuta dei due chilometri di linea ferroviaria interessata dall’incidente, ma anche quale fosse lo stato di salute del carrello del terzo vagone, il primo a uscire dai binari.

Simone Bacchetta – Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti