Ultim'ora
Commenta

Deragliamento di Pioltello,
altri punti di ammaloramento
sul binario della morte

Mentre procedono gli accertamenti da parte degli investigatori sul tragico incidente ferroviario di Pioltello, che ha visto il deragliamento del treno Cremona-Milano, emergono nuovi particolari utili alle indagini. Come la presenza di un altro giunto ammalorato lungo il binario, con problemi tecnici simili a quello che ha provocato l’incidente. Anche questo tratto di rotaia è stato sequestrato dalla Procura di Milano che si sta occupando delle indagini, nell’ambito dell’inchiesta condotta dai pm Maura Ripamonti e Leonardo Lesti e coordinata dal procuratore Tiziana Siciliano.

Sono stati i consulenti tecnici a rendersi conto che qualcosa ancora non andava lungo quella rotaia, dove un altro giunto, a qualche centinaio di metri dal primo, invece di essere fisso, si muoveva.

I tecnici hanno anche notato che dei quattro bulloni che tenevano insieme le due sezioni di rotaia, tra cui quella rotta, solo due erano interi, mentre gli altri erano rotti, probabilmente uno prima dell’incidente e l’altro durante. Inoltre, anche uno dei bulloni che tenevano insieme le rotaie parallele risultava essere rotto da tempo.

Intanto gli operai hanno completato le operazioni di rimozione dei binari oggetto di accertamenti: sei metri di ferrovia, che sono stati portati in un hangar per essere meglio esaminati. Senza dubbio le nuove situazioni anomale scoperte lungo la linea accendono i fari su una situazione complessiva di scarsa manutenzione, che gli inquirenti stanno vagliando attentamente.

Intanto sempre in questi giorni è stato montato un cantiere per spostare i vagoni incriminati dal binario, con l’utilizzo di gru. Anche questi verranno portati in un hangar per essere ispezionati, probabilmente alla volta di lunedì.

lb

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti