Ultim'ora
Commenta

Deragliamento a Pioltello,
primi esiti dell'autopsia: le tre
vittime morte in pochi istanti

Una morte praticamente istantanea, per le tre vittime del tragico incidente ferroviario del 25 gennaio scorso, che ha visto il deragliamento del treno Cremona-Milano, all’altezza di Pioltello. Giuseppina Pirri, Ida Maddalena Milanesi e Pierangela Tadini, secondo i risultati dell’autopsia effettuata nella mattinata di giovedì, sarebbero morte tra le lamiere nel giro di pochissimi secondi.

Intanto è arrivato da parte della procura il nulla osta per celebrare i funerali delle tre vittime. Sabato 3 febbraio, nel santuario di Santa Maria del Fonte presso Caravaggio, si terranno i funerali di Ida Maddalena Milanesi. Lo stesso giorno alle 15, nella chiesa parrocchiale di Capralba, verrà dato l’ultimo addio ad Alessandra Giuseppina Pirri. Le esequie di Pierangela Tadini si terranno invece lunedì 5 febbraio alle 14 a Caravaggio.

Nel frattempo la Procura continua a raccogliere testimonianze: già 160 sono le persone che hanno risposto agli appelli e che si stanno rivolgendo agli investigatori per rilasciare la propria dichiarazione, nella speranza di far emergere nuovi particolari utili alle indagini.

In mattinata è anche iniziato il taglio del binario, effettuato con una particolare attrezzatura. Seguirà quindi la rimozione del treno deragliato, che verrà messo in un hangar e su cui poi verranno effettuati specifici rilievi tecnici. Rilievi necessari per ricostruire la dinamica dell’incidente e accertare eventuali responsabilità.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti