Cronaca
Commenta

Volava a bassa quota sui tetti delle case con il parapendio: denunciato spinese recidivo

Poco più di un anno fa era stato già denunciato per il medesimo reato, ora A.B., 48enne di Spino d’Adda, oltre alla segnalazione delle forze dell’ordine si è visto sequestrare il parapendio.

E’ accaduto ieri pomeriggio, quando alcuni residenti di Pianengo e Campagnola hanno segnalato la presenza del velivolo a motore che sorvolava i centri abitati a bassa quota, preoccupando, appunto, gli abitanti.

Una pattuglia dei Carabinieri di Crema ha seguito il pilota fino a che non è atterrato nella vicina zona industriale. Oltre al sequestro del parapendio i militari hanno proceduto alla perquisizione dell’automobile dell’uomo, nella quale hanno trovato un manganello telescopico, sequestrato anch’esso perché ritenuto oggetto atto ad offendere.

Nella scorsa primavera A.B. aveva ripetutamente sorvolato a bassa quota anche il
centro di Crema riuscendo tuttavia sempre ad eludere il controllo delle forze dell’ordine in quanto atterrava distante dalle reti viarie in mezzo alla campagna. Questa volta al termine degli accertamenti, è stato denunciato alla per sorvolo su spazi vietati e porto illecito di oggetti atti ad offendere, nonché
segnalato all’ENAC per le relative violazioni di competenza.

© Riproduzione riservata
Commenti