Un commento

Zucchi presenta il programma
elettorale in braille: 'Nessuno
deve essere lasciato indietro'

Enrico Zucchi e Davide Cantoni

“L’idea di fare un aperitivo al buio è per farvi comprendere la situazione che vive un non-vedente. Non c’è nulla di cui aver paura, ma state provando in prima persona quanto io, cieco, vi sia di aiuto in un contesto così”. Queste le parole di Davide Cantoni, candidato nella lista “Crema città aperta” a sostegno di Enrico Zucchi, durante l’aperitivo al buio organizzato ieri sera per presentare il programma di Zucchi in scrittura braille.

A Crema sono presenti 11 persone non vedenti, alle quali il programma è stato recapitato a casa, “perché nella nostra città ideale nessuno viene lasciato indietro”, ha aggiunto Zucchi.

“Tutto si può fare quando una mano aiuta l’altra. E’ quello che vorrei succedesse a Crema nei prossimi anni. Relazionarsi con i non-vedenti dovrebbe essere una cosa normale – ha proseguito Cantoni – Io vivo qui, ma dall’Amministrazione attuale non ho mai ricevuto appoggio e ho registrato scarsa attenzione. Per questo ho voluto candidarmi con Zucchi, perché penso di poter dare qualcosa in termini di ascolto alle disabilità”.

Il programma in braille è stato redatto “affinché tutti possano avere le medesime opportunità. E’ con i piccoli gesti che si dimostra l’apertura mentale con cui ci stiamo approcciando ai cittadini – ha concluso Zucchi – Vogliamo rappresentare una luce calda e rassicurante che nel buio apre uno spiraglio fisico e mentale nelle persone che  continuano a fare illazioni verso la nostra pacifica corsa alle elezioni”.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Bepi

    “Vogliamo rappresentare una luce calda e rassicurante che nel buio apre
    uno spiraglio fisico e mentale nelle persone che continuano a fare
    illazioni verso la nostra pacifica corsa alle elezioni”.

    prova del capello subito!
    e nome del pusher…