Commenta

Il campo del velodromo
Pierino Baffi restituito
alla città e agli sportivi

“Il campo del velodromo è stato restituito alla città. E’ un impegno che avevo preso a cuore 5 anni fa: un percorso lungo e difficile, ma vederlo oggi, così, è una gioia”. Commenta così Walter della Frera, consigliere delegato allo Sport, il campo del velodromo Pierino Baffi, recuperato grazie all’intervento di Cesare Fogliazza.

Un campo fruibile da tutte le società sportive, provvidenziale in una realtà come quella cremasca che necessita di questo tipo di strutture. “Walter ha fatto un grande lavoro nel mantenere i contatti con il demanio, che nel tempo hanno portato alla concessione ad usofrutto da parte del Comune”, ha spiegato il sindaco Stefania Bonaldi. Il prossimo step è il recupero dell’anello ciclistico, “un ulteriore impegno che vogliamo prenderci affinché il velodromo torni ad essere totalmente fruibile”.

Il ds della Pergolettese Fogliazza si è fatto carico non solo del ripristino del manto erboso, ma anche di mondare l’intera area e livellare il campo: “Mi piacciono i lavori  fatti bene, non a metà. Avevo capito che l’Amministrazione aveva a cuore questo posto e ho cercato di dare il massimo”. Il Comune, da parte sua, ha stanziato circa 70.000 euro per sistemare gli spogliatoi, che, come ha ricordato l’assessore ai Lavori Pubblici Fabio Bergamaschi, necessitavano di manutenzione ordinaria e straordinaria.

Un lavoro che ha richiesto, in totale, oltre 100.000 euro, ma che restituisce ai cremaschi, oltre che un nuovo campo sportivo, anche un luogo storico. Il prossimo obiettivo è ottenere la proprietà dell’immobile.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti