Un commento

Mura Venete:
affidato il progetto
per il piano di recupero

Gabriele Costi, Fabio Bergamaschi e Bruno Moruzzi,

L’incarico del progetto volto alla riqualificazione delle Mura Venete è stato affidato allo studio Moruzzi. Un passaggio importante, che arriva a coronamento di un percorso pluriennale.

Un’iniziativa politicamente trasversale, quella sulle mura cittadine: lo studio di fattibilità è nato nel 2008 per volere della Giunta Ceravolo; è stato poi preso in considerazione dall’Amministrazione Bruttomesso, senza però approdare a svolte significative. “L’anno scorso abbiamo approvato lo studio di fattibilità, grazie anche alla collaborazione e al sostegno delle minoranze consiliari e a esponenti di altri partiti”, ha spiegato l’assessore al Lavori Pubblici Fabio Bergamaschi.

Un’altra fondamentale pedina era stata mossa grazie alla campagna del Fai (Fondo ambiente italiano) “I luoghi del cuore”, mentre in tempi più recenti era stata predisposta la valorizzazione artistica delle mura dei giardini, di via Stazione e del Campo di Marte.

Il progetto dovrà essere consegnato entro il 31 dicembre 2017, avrà un costo di 30mila euro e dovrà mostrare già le lottizzazioni sulle quali intervenire. Dopo di che il progetto passerà al vaglio del Consiglio comunale e della sovrintendenza che, informalmente, ha già espresso parere positivo riguardo la valorizzazione. Una valorizzazione che, come spiegato questa mattina in conferenza stampa da Gabriele Costi e Bruno Moruzzi, punta al restauro e a favorire l’accessibilità delle persone.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Libero

    Fra un mese ci sono le elezioni e questi danno un incarico per un progetto da presentare al 31/12/2017 che dovrà essere approvato dal consiglio comunale e dalla sovrintendenza.