Un commento

Casale Cremasco - Vidolasco:
entro la fine di maggio
attivo il punto prelievi

Ablondi e Grassi

A Casale Cremasco arriverà un punto di prelievo. Il servizio, frutto della collaborazione tra Comune e Asst di Crema, partirà entro la fine di maggio. L’accordo è stato ufficializzato ieri, venerdì, dal direttore dell’ospedale Maggiore Luigi Ablondi e il sindaco di Casale Antonio Grassi.

Il punto prelievo sarà attivo con cadenza settimanale e seguirà i seguenti orari: dalle 7.15 alle 8.15 accettazione; dalle 7.30 alle 8.30 prelievi; dalle 8.15 alle 8.45 ritiro referti. Il giorno di apertura verrà comunicato a breve.

“Si è deciso di realizzare i punti prelievo perché si vuole agevolare i pazienti all’utilizzo dei servizi sanitari – ha spiegato Ablondi – Ma anche per alleggerire il carico di lavoro presso l’asst di Crema”. Un servizio che, come ha detto Ablondi, “è frutto degli ottimi rapporti che intercorrono con gli amministratori del territorio: “Il punto di prelievo del comune di Casale ci è stato richiesto dal sindaco ad inizio dell’anno e abbiamo subito istruito al pratica che si è conclusa pochi giorni fa. Mi auguro che lo sforzo che abbiamo fatto dia i risultati sperati e soprattutto sia utile ai cittadini”.
Ablondi conclude: «Il punto di prelievo del comune di Casale ci è stato richiesto dal sindaco ad inizio dell’anno e abbiamo subito istruito al pratica che si è conclusa pochi giorni fa. Mi auguro

Soddisfatto anche Grassi, che ricorda che questo è un ulteriore punto rispettato del programma amministrativo, “Mi preme sottolineare che al comune il servizio non costa un euro. Gli unici impegni che ci sono stati chiesti sono stati la messa a disposizione dell’ambulatorio e l’acquisto di un semplicissimo armadietto. Il personale e il materiale per il servizio sono a carico dell’Asst”.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Corvorosso

    Quanto è lo stipendio dei lavoratori coinvolti? Come mai Grassi non lo pubblica? Anche l’azienda ASST è pubblica come SCRP. La coerenza dove sta, signor tenente.