Commenta

'Obiettivo Donna', oltre 80
persone all'evento di
Made Factory per l'8 marzo

A sinistra Vera Doldi, Andrea Tosetti e Chiara Monga della 'Made Factory'
Più di 80 persone, ieri, hanno fatto visita alla mostra “Obiettivo Donna” allestita in occasione dell’8 marzo a Santa Maria di Porta Ripalta. La finalità dell’esposizione era quella di mostrare che la donna in qualsiasi circostanza ha una sua forza per poter affrontare e superare qualsiasi situazione, andando sempre avanti, non senza sacrificio, ma sempre con orgoglio.
L’evento, organizzato dalla Made Factory, si è aperto con un apericena benefico a favore della Rete ConTatto, poi l’assessore alle Pari Opportunità ha inaugurato la mostra rimarcando l’importanza della tutela e difesa dei diritti delle donne. La coordinatrice di Rete ConTatto Daniela Venturini ha spiegato quello che è il lavoro dell’associazione e ha ringraziato la Made Factory per la splendida idea in occasione della festa della donna. E’ stato proiettato un video che racconta la forza delle donne nel reagire alle situazioni di violenza, sia fisica che psicologica e la loro determinazione nel superare la condizione di maltrattamento. Durante la serata la scrittrice Stefania Diedolo ha letto un suo pezzo, “L’amore Violato”, mentre il rapper MEid ha portato il suo Video Clip “A Testa Bassa” che parla di bulllismo.
Soddisfatto della riuscita dell’evento e dell’interesse suscitato dai propri scatti è stato l’autore delle fotografie Alessio Mapelli, presente con le sue muse: Jay C, Alessia Acquarone, Federica Arosio e Valeria Fumagalli.

© Riproduzione riservata
Commenti