Ultim'ora
Un commento

"Chi pagherà per il guasto
alla tubatura?". Piloni e
Bergamaschi spieghino

Lettera scritta da Laura Zanibelli - consigliere Ncd

Abbiamo letto giusto dal comunicato del comune che recita così? Il guasto si è verificato a causa della rottura di una tubatura dell’impianto idrico, con una notevole perdita d’acqua che ha causato il cedimento del sedime stradale; tale evento non è da attribuire né alle piogge di questi giorni, né ai lavori di realizzazione della rotonda.”
Come dicevano un tempo ? Excusatio non petita…
Tutto ciò detto subito per non attribuire ai famosi lavori della rotonda il danno alla tubazione ! (chissà poi…)
Già perché nessuno si è dimenticato dei lavori di Porta Ombriano e relativi costi per avere una piazza con un minuscolo plateatico e lo stesso parcheggio di auto.

Detto questo, visto che il guasto è dovuto alla rete idrica, che la rete idrica è gestita da Padania Acqua, che Padania Acqua è società pubblica di gestione della rete idrica e dell’acqua, che la gestione pubblica avviene in monopolio, che in regime di monopolio i costi ricadono sui cittadini, che i cittadini pagano una tariffa dell’acqua che grazie al monopolio pubblico è aumentato, bene detto tutto questo:

quanto ci costa l’intervento per riparare un guasto che non è stato intercettato in tempo da tale società se è vero che la perdita è stata così “notevole” da non esser notata e da causare il cedimento del sedime stradale? Naturalmente costo comprensivo dei lavori di Padania, del Comune e delle attività commerciali interrotte causa forza maggiore, perché il disagio della viabilità è difficilmente remunerabile. L’assessore all’ambiente e quello ai lavori pubblici ce lo possono spiegare, dicendoci anche su chi ricadono?

E già che ci sono possono farsi portavoce delle attività commerciali rimaste danneggiate verso l’assessore al bilancio ad esempio per scontargli TARI e TASI o consumi acqua che sicuramente dovranno pagare abbondantemente?

Naturalmente se non ci son state altre cause.

© Riproduzione riservata
Commenti