Commenta

Gran Carnevale Cremasco:
venerdì si comincia con
una 'famiglia' più grande

Una ‘famiglia’ che si allarga quella del Gran Carnevale Cremasco. Da 31 anni il Comitato organizza le sfilate dei grandi carri allegorici e, pian piano, le sinergie tra i vari attori del territorio sono aumentate.

A partire dai volontari che operano affinché il Carnevale cittadino continui a stupire, a creare quella magia che, ogni anno, richiama moltissimi visitatori non solo dal Cremasco, ma anche da fuori provincia. I tre gruppi storici, Pantelù, Barabét e Gli Amici hanno quasi ultimato i mascheroni che sfileranno lungo il ben conosciuto percorso che gravita attorno a piazza Giovanni XXIII; ma questo Carnevale non sarà solo carri e coriandoli.

MUSICA – Il carnevale sarà ufficialmente inaugurato dopodomani, venerdì 3 febbraio, al teatro San Domenico. Si terrà infatti il concerto dell’orchestra di fiati “Il Trillo”, accompagnato da gag e dalle coreografie della scuola di danza di Izano. La serata, durante la quale il sindaco Stefania Bonaldi consegnerà al presidente del Comitato del Carnevale Eugenio Pisati le chiavi della città, è aperta a tutti e avrà inizio alle 21.

MERCATINI E PROLOCO – Saranno infatti ancora presenti i mercatini a tema in piazza Duomo, presenti tutte e tre le domeniche delle sfilate. Lì si potranno trovare prodotti tipici di varie regioni italiane, stand medievali con animazione e laboratori per grandi e piccoli e un laboratorio di sartoria dove affittare i costumi per partecipare alla sfilata più colorata dell’anno. La Proloco di Crema resterà aperta per tutte le domeniche di Carnevale, così da poter offrire ai visitatori suggerimenti e tour per scoprire Crema e i dintorni.

SOLIDARIETA’ E RADUNO DEI CAMPERISTI – Novità di quest’anno la ‘mini-tortellata’ organizzata dalle “Tavole cremasche”, che riprende il concept dell’amatriciana solidale, ma con il prodotto più tipico della nostra terra: il tortello, appunto. Domenica 26 febbraio, a partire dalle 11.30 sarà possibile aiutare la popolazione di Accumoli acquistando, vicino l’oratorio di Santa Trinità, un piatto di tortelli (anche in opzione take-away). In occasione del carnevale si terrà, il 26 febbraio, anche il 14esimo raduno dei camperisti.

“Abbiamo voglia di Carnevale – ha detto Pisati – I volontari si sono impegnati tantissimo e per il meteo siamo fiduciosi”. La prima sfilata, quella del 12 febbraio, sarà gratuita, e si svolgerà per le vie del centro storico, tra piazza Giovanni XXIII sino a piazza Garibaldi. Le successive 3 domeniche saranno a pagamento: 8 euro il biglietto intero, 4 euro per i bambini dagli 9 ai 14 anni e gratuito per i più piccoli, da 0 a 8 anni. Sono previsti sconti per i gruppi.

“E’ bello vedere che la famiglia si allarga – ha concluso il sindaco Bonaldi – il Carnevale è diventato il fulcro di una serie di iniziative collaterali che valorizzano ancora di più la manifestazione. La città è grata per questa macchina che si mette in moto e coinvolge un numero incredibile di persone”.

Ambra Bellandi

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti