Politica
Commenta

Amministrative, candidatura di Zucchi al vaglio della coalizione di centrodestra

Enrico Zucchi, sabato, a sorpresa, si è candidato a guidare la città con una propria lista civica. Non è per ora il candidato del centro destra che sta valutando se appoggiare la sua candidatura, che viene dalla società civile, o proporre un proprio candidato espressione della volontà dei partiti.

Enrico Zucchi, a sorpresa, ma forse neppure troppo, si è candidato a sindaco di Crema. L’ufficialità è arrivata nel primo pomeriggio di sabato, tramite comunicato stampa, nel quale il presidente dell’Ac Crema 1908 si è detto intenzionato a “dare voce alla società che lavora e lotta ogni giorno per migliorare la realtà in cui viviamo, disposta a sostenere con generosità, coraggio e umiltà la sfida dell’impegno pubblico” e a riportare al centro dell’azione pubblica la famiglia e l’impresa.

Forza Italia stava ancora discutendo se affidarsi al nuovo coordinatore cittadino Gianmario Donida o al politico navigato e di esperienza Simone Beretta quali contendenti del sindaco uscente Stefania Bonaldi, ed ecco che Zucchi ha sparigliato le carte giocando d’anticipo e obbligando tutti ad uscire alla scoperto e andare alla rincorsa. Il coordinatore cittadino di Forza Italia, ha commentato l’entrata in campo del presidente del Crema: “Per noi è una candidatura valida e significativa. Zucchi ha tre livelli di supporters: nel sociale, nel mondo sportivo e nell’associazionismo”.

Nell’arco dei prossimi 7-10 giorni il partito, insieme agli altri della coalizione di centrodestra, discuterà della candidatura del direttore di Asvicom. “Ne parleremo – ha proseguito Donida – anche per capire quali siano le risposte politiche di cui ha bisogno il territorio: se provenienti dalla società civile o dai partiti”.

Prende tempo anche Beretta, capogruppo Azzurro in consiglio: “Da un punto di vista politico, perché l’autocandidatura di Zucchi, che considero seria e di peso, possa essere presa in considerazione dalla coalizione dovrà passare al vaglio di un tavolo, in cui si riuniscono tutte le forze in campo; bisogna capire se le linee fondanti del programma del centrodestra siano in sintonia con le proposte di Zucchi”.

Dunque con l’inizio della prossima settimana dovrebbero essere scoperte le carte i cremaschi sapranno così chi sarà lo sfidante ufficiale del sindaco uscente Stefania Bonaldi.

AmBel

© Riproduzione riservata
Commenti