Commenta

Il Maggiore in vetta alla
classifica ospedali lombardi
Ablondi: 'Lavoro di squadra'

L’Ospedale maggiore di  Crema sale sul podio dei migliori ospedali lombardi. La classifica stilata da Regione Lombardia su criteri oggettivi  di valutazione ha dato il massimo punteggio al nosocomio cremasco. Il direttore Luigi Ablondi, dal 2008 a capo dell’ azienda ospedaliera conquista il titolo di miglior manager della sanità lombarda. “Sono molto contento, anzitutto per i cittadini cremaschi che non hanno a che fare con un ospedale di periferia ma con livelli qualitativi elevati; poi per gli operatori sanitari che lavorano spesso in spirito di abnegazione, a causa della riduzione delle risorse. E’ motivo di soddisfazione questo riconoscimento indice di una collaborazione tra le varie unità operative. E’ stato premiato un lavoro di squadra”. Cosi il direttore della Azienda socio sanitaria territoriale di Crema di fronte alle pagelle stilate da Regione Lombardia che hanno premiato l’ospedale maggiore di Crema: il nosocomio cremasco risulta al primo posto per aver raggiunto tutti gli obiettivi che ogni anno regione fornisce agli ospedali, con risultati eccellenti.

Il direttore Ablondi conquista il titolo di miglior manager lombardo: “Ogni inizio anno Regione lombardia chiede alle varie strutture sanitarie di raggiungere determinati obbiettivi che riguardano sia aspetti economici-quantitativi legati al bilancio, contenimento dei costi, centrale acquisti ma anche aspetti qualitativi ad esempio: l ’80 % dei pazienti che subiscono fratture al femore deve essere operato entro 48 ore; oppure un certo numero di interventi di colicisti deve essere effettuato con chirurgia mininvasiva”.

Tutti questi indicatori qualititativi e quantitativi vengono poi raggruppati e mandati agli uffici regionali competenti. Ogni ufficio valuta la propria parte di competenza e l’insieme delle valutazioni viene poi inviato a un organismo indipendente di valutazione che con un passaggio intrassessorile determina il risultato finale. Questo è la somma dei risultati attribuiti ai singoli obiettivi operativi e strategici.
Una bella soddisfazione per l’ospedale maggiore e il suo direttore, anche per le ricadute economiche.

“Le pagelle servono a corrispondere una retribuzione adeguata al fondo di risultato . Ciò significa, nel caso di punteggio pieno che, al personale sanitario dello ospedale cremasco verranno erogate cifre corrispondenti al 100 % del fondo di risultato, suddiviso tra le varie unità operative”, ha rimarcato a Ablondi.

ab

© Riproduzione riservata
Commenti