Politica
Commenta

Triennale di Milano, per i giovani aperti 111 tirocini

Milano, Palazzo della Triennale

Grazie all’intesa sottoscritta tra la Fondazione Triennale, Politecnico di Milano e Regione Lombardia, nell’ambito della ventunesima edizione della Triennale di Milano verranno attivati 111 tirocini, ricompresi all’interno del programma di Garanzia Giovani.

Lo ha comunicato Valentina Aprea, assessore regionale al Lavoro, intervenendo all’Expo Gate della Triennale di Milano. “I tirocini – ha spiegato l’assessore – si realizzeranno grazie a Garanzia giovani che in Regione Lombardia trova applicazione in virtù della sinergia generata tra l’amministrazione e la rete di operatori accreditati al lavoro che provvedono alla presa in carico, all’erogazione dei servizi e all’attivazione di esperienze di lavoro o di tirocinio”.

Tutti e 111 le opportunità lavorative saranno attivate nelle 14 sedi espositive della Triennale. I tirocini, ha aggiunto Aprea, “rappresentano per la Lombardia una costante per l’inserimento dei giovani. Con Garanzia Giovani abbiamo voluto premiare solo i tirocini di qualità, cioè quelli da quattro a sei mesi, in futuro vogliamo fare un passio avanti: i tirocini sostenuti da Regione Lombardia dovranno riguardare o persone particolarmente svantaggiate o tirocini in contesti di eccellenza”.

Per l’assessore il fatto di aprire alla possibilità di impieghi temporanei all’interno di una delle più importanti manifestazioni italiane è motivo d’orgoglio. Lavorare alla Triennale “costituisce un percorso di formazione e di avvicinamento dei giovani al mondo del lavoro. Con la Fondazione e il Politecnico concordiamo nel considerare le sedi espositive della manifestazione quel terreno di formazione, sperimentazione, sviluppo di competenze organizzative e linguistiche acquisibili in un ambiente internazionale come questo”. Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi ai centri accreditati.

© Riproduzione riservata
Commenti