Commenta

Aperunning special: nel cuore della città, oltre ogni limite

Nella foto, Roberto Traspedini, Dario Borroni, Matto Piloni, Luca Somensi, Carlo Milanesi, Aldo Pedrini, Giordano Plizzari.

Se la prima edizione era la novità, la seconda Aperunning special sarà la conferma. L’appuntamento è per il 13 marzo in piazza Duomo, non solo per fare un po’ di attività fisica ma anche per sostenere la causa dell’associazione Overlimits, alla quale verrà devoluto il ricavato della manifestazione. La formula non cambia: lo sforzo atletico verrà compensato dal tradizionale aperitivo finale, a cui potranno prendere parte tutti i partecipanti.

CORSA – Come ha spiegato Aldo Pedrini, vicepresidente Ascom – partner dell’iniziativa – “l’edizione special coinvolgerà anche gli atleti diversamente abili, ma tutti possono prendere parte, anche i runner professionisti. L’idea è quella di una corsa non competitiva alla quale si partecipa col cuore prima che con le gambe. È fatta per divertirsi, per trascorrere una mattinata tutti assieme e valorizzare, tramite un tracciato di 6 chilometri, le bellezze del centro storico”.

RICONOSCIMENTO – Sono passati tre anni dalla prima edizione dell’Aperunning. “Nel corso del tempo la manifestazione ha saputo ritagliarsi uno spazio tutto suo – ha commentato Matteo Piloni, assessore al Turismo – e guadagnarsi il riconoscere a pieno titolo. Ha dimostrato che la città si può vivere in tanti modi, e questo è certamente uno di quelli. Il valore aggiunto dell’iniziativa è la capacità di abbattere gli schemi e mettere insieme le persone; ben venga la seconda edizione!”.

POSSIBILITÀ – Parlando dei punti forti della manifestazione, Dario Borroni – dell’associazione Overlimits – ha posto l’accento “sull’opportunità che l’Aperunning special dà a tutti di mostrare le proprie potenzialità. La corsa è probabilmente lo sport più antico che c’è: tutti lo sanno fare, anche le persone in carrozzella. Alcuni dei miei atleti affronteranno l’intero tracciato, mentre altri ne faranno solo un pezzo. Ma il bello è proprio questo: partecipare è la dimostrazione che è possibile superare i limiti”.

ISCRIZIONI – La manifestazione, quest’anno sotto il cappello di Crema città europea dello sport 2016, è realizzata grazie alla collaborazione tra Aperunning, Pro Loco, Ascom, Csi e Zanzibar. Il costo d’iscrizione è di 10 euro – è possibile prenotare la pettorina presso Must Lab, Q8 ed Enrico IV; per i ritardatari sarà possibile iscriversi anche la mattina stessa della corsa. Farà da correndo alla corsa un’esposizione in piazza Duomo, che racconterà attraverso alcune fotografie le attività degli atleti dell’Overlimits.

Stefano Zaninelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti