Commenta

Al San Domenico
la mostra ‘Una dimora
sull’abitudine’

Nella foto, Nick Mascioletti, Antonio Chessa, Paolo Meneghetti.

Verrà inaugurata domani la mostra Una dimora sull’abitudine. Poco più di una quindicina di scatti realizzati dal poliedrico artista Nick Mascioletti rimarranno esposti dal 6 al 21 febbraio presso la galleria Arteatro. “Oltre alla pittura e alla scultura – ha introdotto la presentazione Antonio Chessa, membro del Cda della Fondazione San Domenico – diamo spazio e visibilità anche alla fotografia, una forma d’espressione che spesso viene considerata statica, nonostante abbia un inizio e una sua prosecuzione”.

A tracciare le linee dell’esposizione ci ha pensato Paolo Meneghetti, curatore dell’esposizione: “a livello estetico Nick dà profondità all’immagine, esorta all’ingresso. Nelle foto dell’artista c’è una visione spesso bipolare, che ci incanala lasciando simmetrie a destra e a sinistra”. A livello contenutistico è il tema è ripreso dal titolo della mostra: “qui viene rappresentata un’abitudine intimista – ha commentato Meneghetti – come quel momento in cui la ragazza attende il ragazzo al Caffè. Ritorna in ogni foto quel momento di attesa su cui quasi mai ci soffermiamo, perché non siamo abituati a pensare all’abitudine”.
Come ha spiegato il fotografo Mascioletti (tra le sue opere anche dipinti e scritti) “cerco di inserire l’individuo in un contesto molto più ampio, di ricreare un’armonia tramite la creazione di un punto vista, cercando continuamente di estrapolare e ricontestualizzare”.
La mostra, composta in prevalenza da fotografie in bianco e nero, è già stata oggetto di attenzioni anche oltreoceano: la richiesta di riproporre i soggetti è arrivata da San Paolo, in Brasile. L’inaugurazione, quella cremasca, è invece prevista sabato 6 febbraio alle ore 17.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti