Politica
Commenta

Recupero dell’ex
Tribunale, parere
negativo di Agazzi

L’intenzione di riutilizzare l’ex Tribunale di Crema non ha convinto fino in fondo Antonio Agazzi. Il capogruppo della lista Servire il cittadino imputa all’amministrazione di fare “tutto fuorché tentare di recuperare a Crema e all’Area omogenea cremasca il proprio Tribunale e la propria Procura della Repubblica”.

Come spiega il consigliere di minoranza, l’operazione di recupero degli enti giudiziari potrebbe andare a buon fine “solo finché l’immobile resta privo di una nuova destinazione, come ora pare per poco, ahimè”. Non solo: secondo Agazzi non si può trascurare “il grido di dolore del Procuratore della Repubblica di Cremona, per le carenze di organico, ma considerati anche le inefficienze, i ritardi nell’erogare il servizio Giustizia, i mancati risparmi: figlie, tutte queste negatività, di un accorpamento che si è tradotto in disservizio per tutto il territorio della ex Provincia di Cremona”.
Parere negativo dunque da parte del consigliere di minoranza, che chiude polemico: “complimenti a Luciano Pizzetti, a Stefania Bonaldi e al Pd, che esprime il Premier e il Ministro della Giustizia, Andrea Orlando, e potendo agire non lo fa: ma perché?”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti